Quando Anna Rita ci ha proposto di realizzare con i bambini dell'oratorio un "Presepe di Pasqua", alla curiosità iniziale sono subentrate una grande gioia e un'adesione sentita e profonda. Presepe e Pasqua, parole solo apparentemente distanti.

La rappresentazione della nascita di Gesù e la scena drammatica della crocifissione trovano in Gesù risorto il coronamento e il senso di tutto quanto è stato. Da una parte la buona novella della nascita del Salvatore dell'umanità; dall'altra, la buona novella della sua Risurrezione, del trionfo sulla violenza e sulla morte.

Dall'iniziale piccola ricerca per reperire idee su materiali, allestimento, personaggi e scene, abbiamo scoperto che quella del presepe di Pasqua è una tradizione diffusa e radicata in molte realtà, con una ricchezza di esperienze e repertori straordinaria.

Il piccolo laboratorio per la realizzazione del presepe, è stata un’occasione speciale e nuova per vivere la Pasqua attraverso una esperienza concreta e creativa di immersione e identificazione nel mistero della Crocifissione e Risurrezione di Gesù, in grado di suscitare nei piccoli, ma non solo, emozioni, riflessioni, sentimenti genuini e personali.

Durante tutto il periodo della Quaresima abbiamo realizzato insieme ai bambini personaggi, ambienti, animali, piante, attingendo alla storia di Gesù negli anni della sua predicazione, e collocandoli di fronte alla scena drammatica della crocifissione.

I bambini hanno interpretato in modo originale, ciascuno secondo la propria sensibilità, sia i personaggi proposti da noi adulti, anche attraverso rinvii ai passi del Vangelo, sia quelli scelti da loro in base a un ricordo, un pensiero, un passaggio per loro significativo all'interno dei racconti dei vangeli stessi. È stato così che ad affacciarsi sulla scena, insieme all'asino, al gallo, a Maria sotto la Croce, sono apparsi personaggi imprevisti: i bambini, il pozzo, persino il figliol prodigo.

Il percorso che abbiamo insieme costruito si svolge lungo un vero e proprio montaggio di piccole scene. Un itinerario in grado di condurre lo sguardo dello spettatore all’interno di un piccolo viaggio alla riscoperta delle parole e dei gesti di Gesù. Al vertice e compimento di questo cammino si trovano la Crocifissione e Risurrezione, con il sepolcro vuoto.

Speriamo che il frutto di questo lavoro, semplice ma vissuto con autenticità e in comunione, rappresenti solo l’inizio di una esperienza da rinnovare e arricchire ogni anno insieme ai piccoli della nostra comunità.

Nicoletta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nate il 6 maggio del 1998, le cellule parrocchiali di evangelizzazione compiono oggi 16 anni!

Auguri a tutte le cellule, a tutti i cellulini, a tutti i leaders, division-leaders, area-leaders e alla cellula esecutiva che è in cima alla piramide del servizio e ovviamente al nostro parroco don Alberto!

 

Ringraziamo don Gian Matteo Botto, che ne ha curato la nascita e che oggi festeggia i 25 anni di Sacerdozio.

Siamo tutti invitati a festeggiarlo oggi alle 18.15 nella parrocchia del Preziosissimo Sangue, Via Flaminia 732T dove svolge adesso il suo ministero di Parroco.

Per chi andasse in auto si può parcheggiare al parcheggio di Via Città della Pieve 31 (la parrocchia rimborserà il parcheggio).

 

Rigraziamo il nostro caro don Alberto, che ne prosegue l'opera di evangelizzazione e che ha appena festeggiato anche lui i suoi 15 anni di sacerdozio (25 aprile!).

Il Signore lo benedica, lo sostenga nel suo ministero, lo ricolmi di Spirito Santo e di gioia per portare avanti tutti i progetti di bene che il Signore gli ha affidato senza dimenticare mai la cura delle anime.

 

Lode al Signore che ci ha donato tanta grazia, santi sacerdoti, suoi fedeli strumenti per l'edificazione del Regno di Dio in mezzo a noi! Resta sempre con noi Signore e fa' che la nostra comunità viva sempre secondo tua volontà.

Auguri a tutti!

Sabato 26 aprile è salita al Padre Giovanna Monti, una nostra amica che per lunghi anni è stata una preziosa collaboratrice della parrocchia prestando il suo servizio con determinazione e costanza. La vogliamo ricordare così, con la sua voce squillante e il suo dolce sorriso e accompagnarla insieme con i funerali che si terranno nella nostra parrocchia lunedì 28 aprile alle ore 10.00. Ti abbracciamo Giovanna!

 

 

 

 

 

 

Chi è online

Abbiamo 79 visitatori e nessun utente online