L ‘invito a questo evento diceva così:

“ Carissimo/a,                      
è con grande gioia che invitiamo te e tutti i giovani della tua realtà delle Cellule all’incontro che si terrà dal
29 aprile al 1 maggio 2017 proprio là dove le Cellule sono nate: a Milano, presso la Parrocchia di Sant'Eustorgio.
Dopo il primo incontro, svoltosi a Città di Castello, vogliamo riproporre questa avventura per conoscerci, condividere e gioire assieme! Il titolo dell'incontro,
Io scelgo Te, spalanca il cuore al mondo ricorda con forza che mettere Gesù al centro della propria vita fa incontrare la gioia vera, fa correre verso il mondo con fiducia e amore..Che cosa aspetti? Spalanca il tuo cuore!!!
L'Equipe Giovani”

Tre giovani della nostra comunità parrocchiale sono andati ed hanno vissuto con grande gioia questo evento.

Di seguito é  riportata  la testimonianza di due di loro :

 

"Sono stati  giorni intensi, quelli cheho vissuto per tutto il periodo nella basilica di S.Eustorgio di Milano; in primo luogo per l'ambizione che aveva questo progetto:radunare tati giovani d'italia uniti dalla passione per Gesù e per la sua parola.In secondo luogo,per quel sentire comune di evangelizzare le persone che ci circondano, portando il vangelo nelle nostre case, tra i nostri amici o semplicemente nelle nostre azioni quotidiane. Con canti, balli e tante risate ci siamo sentiti fin da subito un’unità, o meglio, Comunità, noi giovani “cellulini” provenienti dalle zone più disparate dell’Italia sembravamo, fin dall’ingresso in quella bellissima area museale che ci ha ospitato, facenti parte di una unica famiglia.La bellezza e la sacralità di quel  luogo,la Basilica di S.Eustorgio, che non tutti ricordano ma fu il primo Duomo di Milano, è un luogo ricco di storia e pieno di tesori per noi cristiani: dalle reliquie dei Re magi, al cimitero paleocristiano, alla tomba funeraria di San Pietro di Verona martire. Tutto questo ha fatto da contorno per riflettere profondamente sui noi stessi e sulle nostre paure, coadiuvati dalla bellissima introduzione di Don Pigi, che ha dato testimonianza della sua tenacia e simpatia nonostante i suoi 86 anni, e la sua profonda passione per ciò che ha fatto e ancora oggi fa. A seguire Don Samuele e poi Don Giacomo ci hanno spinto a indagare sui nostri momenti più bui, sulle “nostre notti”, per scoprire la bellezza della luce del Mondo, il nostro salvatore Gesù Cristo per riscoprirlo e seguirlo in risposta alla sua chiamata come appunto dice il titolo di questo seminario “IO SCELGO TE ”.                                                                               

  Invito caldamente altri giovani a partecipare a questo seminario ricco di tematiche bibliche, lette in chiave allegra e divertente, con spunti biblici rapportati alla vita quotidiana di oggi. Un vero percorso di fede improntato a suscitare una forte analisi introspettiva che porta inevitabilmente ad una crescita ed ad una profonda riflessione interiore."

 

Diana

 

L'esperienza che ho vissuto lì è stata unica, una cosa che son rimasto senza parole, che mi ha portato a trovare la serenità interiore in solo tre giorni, quello che a Roma in quasi due anni non ci sono riuscito  anche  trovandomi molto bene nella parrocchia e nella comunità di cui faccio parte. Il momento più bello che ho vissuto lì, è quello della condivisione nella quale mi sono messo a nudo senza avere pudore di niente e senza pensare al giudizio delle persone, condividendo e dicendo quello che sentivo dal cuore. Le persone che ho conosciuto e la famiglia che ci ha ospitato ci hanno accolto in modo straordinario. Mi ha aperto tanti nuovi spunti su come affrontare la mia fede, di rafforzarla sempre di più e di non sentirmi più solo. Di questi incontri ne farei altri 1000 perché ogni giorno impari e provi cose nuove e al tempo stesso attraverso la fede stringi nuovi legami; é una esperienza da far conoscere a  nuove persone un'esperienza che se non si prova non si può spiegare. Questo incontro di Milano mi ha dato finalmente la possibilità di avere le idee più chiare su quello che vorrei fare per servire Dio e per l’evangelizzazione....un giorno vorrei aiutare tutti quei ragazzi che non si possono permettere di studiare o che si trovano per strada accogliendoli e testimoniando attraverso la parola di Dio che siamo tutti uguali.Vorrei inoltre motivare nuovi giovani ad evangelizzare attraverso le diverse esperienze che hanno avuto. Voglio chiudere questa mia testimonianza con questa frase che mi è rimasta in mente dall'incontro: questi miei sbagli sono Angeli e carezze di Dio, senza passi falsi non sarei quello che sono. ....Grazie di tutto e di questa esperienza che ho vissuto.

 

 

 

Rocco

 

 

 

 

Chi è online

Abbiamo 119 visitatori e nessun utente online