Enrico è tornato al Padre giovedì 29 gennaio.

Del nostro amico Enrico,della sua fede,dello spessore umano ,della sua serietà, della sua mitezza, della sua ironia,della sua disponibilità verso ogni persona, è stato detto tutto in questi giorni.

Io desidero ricordare Enrico come leader di cellula.

Aveva detto il suo si al Signore che lo chiamava a questo ministero il giorno 29 gennaio del 2012.

Quel giorno, dalla moltiplicazione della cellula madre “Amen” animata da Sabina e PierPaolo nasceva la cellula figlia “Adrea”che Enrico  avrebbe animata .

La moltiplicazione,come molti ricorderanno, avvenne nel teatro parrocchiale durante l’incontro plenario di tutte le cellule che è ricordato in un articolo pubblicato in questa sezione alla pg 11.

La morte di Enrico è avvenuta ancora un 29 gennaio,un nuovo si al Signore.

Grazie Enrico per la tua testimonianza di fiducia nel Signore che chiama e non lascia mai soli.

Grazie per quello che hai fatto  anche in questo servizio di leader di cellula.

Un cambiamento come quello del servizio di segreteria non può passare inosservato.

Vogliamo ringraziare la nostra cara Anna Maria per il servizio prestato per tanti anni alle cellule parrocchiali di evangelizzazione nella nostra parrocchia.

Sempre attenta ed empatica con i bisogni di tutti, ci hai fatti sentire coccolati ed amati anche nelle piccole cose. Abbiamo condiviso riunioni, sorrisi e lacrime, cibarie e digiuni, soprattutto tante preghiere.

Ora il Signore ti chiama ad altri compiti per i quali invochiamo la sua benedizione per te e per tutto il tuo oikos! Grazie di tutto quello che hai fatto per noi!!

E buona "nuova" evangelizzazione, in ogni senso. Perchè sempre di evangelizzazione si tratta..

Con l'occasione diamo il benvenuto a Giovanna che prende il testimone in questo servizio ringraziando il Signore per quello che opererà attraverso di lei.

Dio le doni il cuore di Maria Madre della Provvidenza che prega, vede ed opera il bene dei suoi figli.

E avanti tutta perchè "E' sempre l'ora di evangelizzare"!

 

Lunedì 15 dicembre, papa Francesco ha ricevuto in udienza privata don Pi.Gi. Perini, Fondatore e Presidente dell'Organismo Internazionale di Servizio per le Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione.

Don Pigi ringrazia di cuore per la preghiera che lo ha accompagnato  durante l'incontro con Papa Francesco.

 

Don Pigi ci dice che é' stata una esperienza unica, un dono grandissimo del Signore: ha incontrato un Padre, innamorato di Cristo, che sogna e desidera una Chiesa che esce, che guarda fuori, non ripiegata su se stessa e sulle proprie miseria; una Chiesa che, confidando nella fedeltà dell'amore di Dio, dona a tutti misericordia, speranza, vita vera.

 

Don Pigi ha presentato l'esperienza delle cellule, ha parlato della sua conversione e dei laici meravigliosi che il Signore gli ha donato durante il suo  sacerdozio.

 

Il Papa ha testualmente detto: "Padre PiGi, vada avanti, vada avanti con questo fuoco che ha nel cuore”.

 

Don Pigi gli ha promesso di farlo, fino all'ultimo istante dellasua vita.

 

Preghiamo per Don Pigi perché possa essere sempre fedele a questo sì.

 

Riportiamo qui di seguito un articolo pubblicato da Zenit su questo evento.

 

 

 

 

Leggi tutto...

IMG 4591 GIUSTINO E ALBERO  

Domenica 12 ottobre il cardinale Orani Joao Tempesta, arcivescovo di Rio de Janeiro, ha fatto visita alla nostra comunità parrocchiale in qualità di titolare della parrocchia di S. Maria Madre della Provvidenza.

Durante la visita si è intrattenuto, fra l’altro, con il parroco ed i responsabili delle cellule parrocchiali di evangelizzazione che erano riuniti nell’incontro di inizio dell’anno pastorale 2014-2015.

  

Sua eminenza monsignor Orani ha chesto ai responsabili informazioni sulle nostre cellule: quando e come sono nate, quante sono, come si svolge il loro incontro settimanale, in quali momenti si articola, in che cosa consiste il metodo di evangelizzazione con le cellule, mostrandosi molto interessato a conoscere questo metodo pastorale. 

 

In un clima famigliare, i leader e coleader presenti all'incontro sono intervenuti per illustrare al cardinale, in modo semplice e spontaneo, in che cosa consiste l'evangelizzazione dell’ambiente di vita con il metodo delle cellule, in piena sintonia con il principio missionario della Chiesa che esiste per evangelizzare.

WP 20141012 10 27 55 SALONE VINCENZOPro

Il cardinale ed i sacerdoti che lo accompagnavano hanno condiviso che in Brasile sono molto diffusi i circoli biblici, ma sono anche presenti le cellule parrocchiali di evangelizzazione. Tuttavia, i membri della nostra parrocchia hanno precisato la differenza fra un gruppo biblico, dove si pratica la lectio divina, e la cellula: il gruppo tradizionale, tendenzialmente, dopo un certo tempo diventa stabile e difficilmente si possono inserire nuove persone, perché gli ultimi arrivati partirebbero da zero, mentre chi già frequenta da tempo ha già percorso un certo cammino. La cellula di evagelizzazione, invece, è orientata all'apertura all'esterno, all'altro, al prossimo: infatti, la cellula è un piccolo nucleo di laici "in uscita", per riprendere una felice definizione di papa Francesco, cioè realizza sé stessa nel momento in cui invita e accoglie un nuovo fratello o una nuova sorella; inoltre, l'invito non è rivolto a persone che già conoscono bene il Signore, ma proprio a coloro che ancora non lo conoscono veramente e possono essere anche lontani dalla Chiesa: le cellule sono aperte a tutti.

 WP 20141012 10 26 05  SALONE Parroco Luigi

La cellula quindi è dinamica e in crescita, accogliendo sempre nuovi fratelli, e proprio per questo la cellula vive per moltiplicarsi: quando il numero dei membri diventa di 12-14 persone, la cellula vive pienamente il suo scopo di vita nella moltiplicazione, cioè dalla cellula "madre" nasce la cellula "figlia", entrambe pronte a crescere con l'invito e l'accoglienza di nuovi fratelli e sorelle, e tese verso la moltiplicazione. La gioia non consiste tanto nello stare bene insieme, anche questo, ma soprattutto nell'accogliere nuovi fratelli.

La cellula aiuta a crescere nell’amore per il Signore e a scoprire la presenza di Dio nella propria vita. Scoprire di essere amati da Dio ci porta ad amare i fratelli e a desiderare di condividere con loro "il dono dei doni": Gesù. la moltiplicazione delle cellule accresce la possibilità di raggiungere con "il dono dei doni" nuove persone, nuovi luoghi, nuovi ambienti.

Il cardinale, apprezzando questi interventi esplicativi, ha riconosciuto che le cellule sono un metodo pastorale dove si pratica il "primo annuncio" il kérigma, cioè il luogo dove si annuncia e testimonia che Gesù Cristo è morto e Risorto ed è il nostro Signore e Salvatore, mentre la catechesi riguarda la fase successiva del cammino di fede del cristiano. Al termine dell'incontro il cardinale ha pregato il Padre nostro insieme al parroco e ai leader e coleader e ha salutato tutti augurando: "Buona moltiplicazione!"

IMG 4597 MESSA                                                     IMG 4599 MESSA

Il cardinale ha quindi presieduto la Celebrazione Eucaristica e, dopo l’omelia, ha benedetto i ceri che vengono tenuti accesi durante l'incontro di cellula, raccomandando a tutti i leader, chiamati all'altare a riceverli personalmente dalle sue mani, di restare nella vita accesi come quei ceri per essere sempre e dovunque "luce di Cristo nel mondo":

Ricevete questo simbolo pasquale, abbiatene cura:
   voi siete Luce di Cristo,
   camminate sempre come figli della luce. 

Quindi il cardinale ha benedetto tutti i leader e tutte le cellule della nostra comunità parrocchiale.MVI 4560 0023  SI BENEDIZIONE CANDELE

 Lode al Signore per queste grazie e benedizioni! 

MVI 4560 0032  SI BENEDIZIONE CANDELE MVI 4562 0017 SI VINCENZO PAOLA MVI 4562 0002 SI PIETROPAOLO MVI 4562 0032 SI SABINA MVI 4562 0061 SI STEFANIA MVI 4562 0068 SI ROSSANAMVI 4562 0047 SI FLAVA MVI 4562 0074  SIDANIELE ANNAMARIA MVI 4562 0080  SI RITA MVI 4562 0089 SI NOEMI ALESSANDRO MVI 4562 0098 SI LUIGI MVI 4562 0102 SI GIOVANNI MARIA GRAZIAMVI 4562 0108 SI MARISA

 

MVI 4572 0004 MESSA

Chi è online

Abbiamo 107 visitatori e nessun utente online