Questa mattina la nostra comunità ha appeso la notizia della tua salita al Padre. La celebraione eucaristica è sempre una gioia, un ringraziamento per quanto il Signore ci dona. Con questo spirito abbiamo accolto la notizia. Come una famiglia ci siamo stretti nel dolore, ascoltando le parole di don Alberto, visibilmente commosso. Per tutti noi eri un punto di riferimento, non solo per la tua generosa disponibilità a servire nelle tante necessità della nostra famiglia parrocchiale, ma per le parole di aiuto e conforto che sapevi dire a ciascuno di noi. Tu sei stata per noi un po' la Marta del Vangelo, affaccentata a sistemare la luce e le candele per la cappellina dell'adorazione, a prepare la mensa per i nostri poveri; ma sei stata anche la Maria, capace di custodire nel cuore una Parola di amore per quanti ne avevano bisogno. Quante volte dalle tue abbiamo ricevuto l'Eucarestia e quante volte anche gli ammalati nelle loro case hanno potuto, grazie a te, partecipare al Banchetto divino. Wanda, ora tu vivi nel giorno che non ha tramonto e i tuoi occhi guardano la Luce. La nostra comunità vive ora nella certezza di saperti nelle braccia del Padre, di sapere che ci hai soltanto preceduti alla meta. Wanda, ti abbiamo voluto bene e te ne vogliamo tanto. Sarai presente nelle nostre preghiere perhé l'amore profondo si nutre di forti emozioni e non solo della vista di chi si ama. Allora Wanda,  arrivederci, o meglio a-Dio!

Chi è online

Abbiamo 93 visitatori e nessun utente online