3duequareC

Ti prego, accogli il figlio tuo che è fuggito,

o Dio amorevole più di ogni padre.

Siano finite le pene che ho sofferto

da parte dei nemici

abbiano fine le menzogne

con le quali mi hanno reso oggetto 

del loro scherno.

Accogli ora il tuo servo

che fugge lontano da essi;

essi mi hanno accolto bene

quando come straniero fuggivo

lontano da te.

Sento che solo da te io devo ritornare.

Si apra, grande, dinanzi a me

la porta alla quale busso.

Insegnami come devo fare

per arrivare fino a te.

Io non ho nulla se non la mia buona volontà.

Null'altro so se non il disprezzo che merita

tutto ciò che è mutevole e caduco,

e la ricerca necessaria 

di ciò che non muta e che è eterno.

Questo io lo faccio, o Padre,

poiché è la sola cosa che io ora conosco,

ma non so un' altra cosa:

come arrivare fino a te.

Ispirami e guidami,

traccia una strada davanti a me.

Se è con la fede che ti trovano

coloro che si rifugiano in te, 

donami la fede;

se è con la forza, donami la forza;

se è con la scienza, donami la scienza.

Padre misericordioso

Un padre aveva due figli. Se ne va, un giorno, il più giovane, in cerca di se stesso, in cerca di felicità.

Leggi tutto...

misericordia

Un padre che non rinfaccia, ma abbraccia; non sa che farsene delle scuse, le nostre ridicole scuse, perché il suo sguardo non vede il peccato del figlio, vede il suo ragazzo rovinato dalla fame.

Chi è online

Abbiamo 95 visitatori e nessun utente online